19 febbraio 2007

Insalata di carciofi


Nonostante il fatto che siano difficili da pulire, che producano una quantità spropositata di scarti, e che sporchino le mani, i carciofi restano uno dei miei ortaggi preferiti.
Uno dei modi migliori per assaporarne il gusto deciso è quello di servirli in insalata, tagliati sottili sottili e accompagnati da del buon olio extravergine d'oliva e da prezzemolo fresco.



Ingredienti (per 4):

carciofi 4
limone ½
olio extravergine d'oliva 4 cucchiai
prezzemolo 1 mazzetto
sale marino integrale
pepe bianco

Tempo di preparazione 30'

Riempite una ciotola d'acqua e spremeteci il mezzo limone.
Ora la parte più difficile e noiosa: la preparazione dei carciofi! Tagliate il gambo, staccate le foglie esterne epiù dure e infine tagliate le punte. Metteteli subito a bagno nella ciotola per evitare che anneriscano (in cambio saranno le vostre unghie a farlo!).
Man mano riprendete ogni carciofo, tagliatelo a metà ed eliminate con un coltello affilato il fieno interno.
Tagliate i carciofi a fettine (molto!!) sottili e conditeli con olio, sale e pepe.
Tritate il prezzemolo e aggiungetelo all'insalata.

5 commenti:

Marta ha detto...

mai assaggiati in insalata da provare....domani nella spesa ci saranno anche i carciofi....ciao ciao

mattop ha detto...

Ottimi così in insalata!Io impazzisco anche per il cuore dei gambi di carciofo, quando sono teneri sono quasi dolci!

Yari ha detto...

@Marta
L'importante e' tagliarli molto sottili, sono buonissimi!

@Matteo
Hai ragione, i gambi, se teneri, sono addirittura meglio del carciofo stesso. A me piacciono anche molto saltati in padella.

val ha detto...

Buoni i carciofi in insalata Yari! Io li preparo spesso ripieni di pangrattato, buon olio extravergine, tanto prezzemolo, un po' di lievito in fiocchi...

Yari ha detto...

Ciao Val! I carciofi così ripieni li passi poi in forno? Il lievito lo metti prima o dopo la cottura?