07 maggio 2008

Apfelmuesli


Altra ricetta di muesli, questa volta si tratta della versione in parte modificata del muesli proposto da Maximilian Bircher Benner, medico svizzero di fine Ottocento che per primo ha evidenziato l'importanza terapeutica della dieta vegetariana a base soprattutto di cibi crudi (verdura, frutta e semi oleosi). E se pensate che alla fine del XIX secolo la medicina consigliava ampi quantitativi di carne, soprattutto rossa, e cibi raffinati, si capisce l'azione rivoluzionaria portata avanti da questo medico.
Caposaldo delle diete curative da lui proposte è per l'appunto il Birchermuesli, a base di mele e fiocchi d'avena, di cui vi propongo la ricetta, riveduta in alcuni punti.


Apfelmuesli (muesli alla mela)

Ingredienti
Per 1 persona

fiocchi d'avena 1 cucchiaio
mela* 1
*bio
arancia ½
limone* ½
*bio
marmellata di rosa canina* 1 cucchiaino
*senza zucchero o con zucchero integrale
latte di soia 1 cucchiaio
nocciole 10 g

Tempo di preparazione: 10' + 12h di ammollo

La sera prima mettete a bagno i fiocchi d'avena in tre cucchiai di acqua fredda.
La mattina grattuggiate la buccia del limone e poi spremetelo.
Aggiungete ai fiocchi d'avena ammollati 1 cucchiaio di succo di limone, un po' di buccia grattuggiata, la marmellata di rosa canina e il latte di soia.
Spremete ora l'arancia e tritate le nocciole.
Poco prima di servire, tagliate la mela in quattro, eliminate picciolo e torsolo, e grattuggiatela con la buccia. Aggiungete un cucchiaio di succo d'arancia e unite al resto degli ingredienti, mescolando bene per evitare che la polpa della mela annerisca.
Terminate guarnendo con le nocciole tritate e consumate subito.

14 commenti:

Laura ha detto...

Ciao! Io adoro il muesli..in svizzera lo mangiavo ogni mattina e ho sempre pensato di rifarlo anche a casa ma poi alla fine non l'ho mai fatto...ma ora mi hai fatto venire voglia!

Vera ha detto...

Uhm... come il dottor Kellog? :)

Claud ha detto...

Mi piace questa versione minimalista del muesli... certo che la tua dispensa abbonda di ingredienti speciali: marmellata di rosa canina, che sciccheria!

veganswiss ha detto...

la marmellata di rosa canina mi ricorda tanto la mia mamma...lei preparava delle buonissime marmellate...
comunque proverò questo muesli per la colazione per me e i bimbi...per variare un po'.. è da tanto che non mangio un muesli...tra l'altro che quelli già pronti contengono il miele... :-(

grazie

un saluto

marta

Morrigan ha detto...

E bravo l'emulo del dott. Birchenburcher.... Lindenbergher, Burcherbircher... mah? O___o
Gran bella idea, Yari!
Gnam!

SUSANNA ha detto...

E’ nato un nuovo sito di notizie e ricette macrobiotiche: blog.myspace.com/andreabiggio è un mio amico. Qualcuno vuole dargli il benvenuto prima che si scoraggi. Secondo me é l’indirizzo troppo complesso…….

nataraja ha detto...

Ciao Yari, già mi piace il nome "apfel.."poi la mattina preparata da qualcuno x colazione è ancora più mitica! ah ti volevo dire che se passi da me c'è una cosa x te!!( e complimenmti x il premio SaleYPepe)
ciaoooo

mattop ha detto...

Ho letto già diverse preparazioni che prevedono l'ammollo di cereali e fiocchi per la colazione. Sembra che risultino molto più digeribili se insieme all'acqua di ammollo aggiungi dell'acido come limone o una piccola quantità di yogurt. Tutti gli antinutrienti dei cereali vengono neutralizzati... ciao

yari ha detto...

@laura
Sì, è davvero buono, non potrei vivere senza :-)

@vera
Sai che wikipedia è sempre un po' approssimativa a volte ;-)

@claud
Non mi faccio mancare nulla :-P

@veganswiss
Ottima idea per prepararne un po'... e poi sei anche svizzera!!

@morrigan
Sì, insomma, ci siamo capiti!

@susanna
OK, vado a controllare e tifare volentieri.

@nataraj
Grazie, vado a controllare!

@mattop
Già diventano molto più digeribili se ammollati, proverò ad aggiungere un goccio di limone.

Vera ha detto...

Non ho capito cosa tu voglia dire. :P

yari ha detto...

Pensavo ti riferissi all'articolo di wikipedia Italia sul dottor Bircher. Lo paragona a Kellog :-)

Vera ha detto...

Ma anch'io lo paragono a kellog, per quel poco che so di kellog; dici che è un paragone che non sta in piedi? :D

yari ha detto...

No, il paragone ci sta alla grande, anche se poi la Kellog si è un po' "denaturata" dai principi originari.

matilda ha detto...

non sono vegana ma sto solo cercando di mangiare "meglio" ma ho trovato il tuo blog per caso cercando info sul bulgur...e devo dire che è una meraviglia, tornerò spesso a trovarti, grazie e complimenti!