27 marzo 2007

Zuppa di borlotti e radicchio


Sarà che qualunque cosa ci si metta sono sempre buone, sarà perché mi ricordano la mia infanzia, ma a me le zuppe piacciono davvero tanto. In questa che ho preparato ho usato una verdura un po' inusuale da cucinare in brodo, il radicchio, ma il risultato mi è sembrato decisamente riuscito. L'abbinamento con i fagioli rende questa zuppa particolarmente ricca e gustosa.

Ingredienti (per 4)

fagioli borlotti 200 g (secchi)
radicchio rosso di Treviso 500 g
polpa di pomodoro 100 g
aglio 2 spicchi
sedano 2 coste
prezzemolo 1 ciuffo
olio extravergine d'oliva 2 cucchiai
sale marino integrale 1 cucchiaino
pepe nero 1 grattuggiata
pane integrale 4 fette

Tempo: 1h20' + 8/12 h per l'ammollo

Mettete a bagno la sera prima i fagioli.
Scolateli, sciacquateli e poneteli in una pentola di terracotta. Copriteli con acqua fredda.
Tritate l'aglio e il sedano, unite il trito ai fagioli insieme all'olio e alla polpa di pomodoro. Portate il tutto a ebollizione, abbassate la fiamma e fate cuocere per un'ora, mescolando di tanto in tanto.
Nel frattempo lavate il radicchio e tagliatelo in pezzi grossi.
Mettete un'altra pentola sul fuoco con dell'acqua. Portate a ebollizione, aggiungete mezzo cucchiaino di sale e il radicchio. Fate riprendere l'ebollizione. Fate cuocere il radicchio 2 minuti, poi scolatelo e aggiungetelo alla zuppa, cuocendo ancora una decina di minuti.
Accendete il forno a 200° e, quando sarò caldo, ponetevi le fette di pane a tostare per una decina di minuti, girandole dopo 5 minuti.
Tritate il prezzemolo, e unitelo alla zuppa con mezzo cucchiaino di sale e una grattata di pepe nero.
Servite la zuppa con le fette di pane abbrustolito.

8 commenti:

arame ha detto...

Sembra un sogno... mi hai fatto venire l'acquolina... e non è ancora ora di mangiare...
te la copierò, poi ovviamente ti farò sapere...
Se uso una pentola d'acciaio invece che di terracotta dovrebbe andare bene ugualmente vero?
Sono ancora sprovvista di pentole serie, ma sto integrando piano piano :0)

Yari ha detto...

Sì, anche una pentola d'acciaio va benissimo!

mattop ha detto...

Caspita sembra una mia ricetta ma molto più buona! sei fantastica, tutti ingredienti che amo moltissimo, prima di morire chiederei un piatto così!!!

Arame ha detto...

Braaava, Braaaava! No non mi sto confondento anche io sulla tua persona... anzi devo ringrazire Matteo che mi ha fatto sorridere di gusto...
Nel mio ufficio sono (grazie al cielo) l'unica donna e spesso mi rivolgo ai miei colleghi dandogli del voi o usando sostantivi femminili... che vuoi in otto ore si fa quello che può per alleggerire l'atmosfera ;)
Lo facevano tra loro anche prima che arrivassi io e trovo che sia un modo simpatico per non prendersi troppo sul seri :o)

Yari ha detto...

@ arame
Ma lavori per caso in uno studio d'architettura?! ;-)

arame ha detto...

Si!!! se non si era capito...tra gli studi, che tanto ho amato, e la pretica, che trovo comunque entusiasmante, c'è una bella differenza :( per questo l'idea del bolg, per non smettere mai di studiare, e di ricercare ;)

romina ha detto...

uhm...che bell'accostamentoooo....^_^....bravo, fratellino...

Yari ha detto...

Grazie Romy ;-)